Basilica di San Pietro, Tuscania

La Basilica romanica di San Pietro, fondata nell'XI secolo a Tuscania, nei pressi di Viterbo, si trova sul monte dove sorgeva l'antica città etrusca.

Il rosone della facciata di San Pietro, chiesa romanica di Tuscania, in provincia di Viterbo ricorda un ricamo a cerchi concentrici. La decorazione circolare a tre livelli, simbolo della Santa Trinità, culmina al centro con l'elegante forma di un fiore a dodici petali ed è delimitata, agli angoli, dalle figure allegoriche dei quattro evangelisti.

La collezione

OVS
ARTS
NEWS

OVS Arts of Italy non è soltanto un progetto che coniuga creativamente i linguaggi di arte e moda. Il suo obiettivo principale è infatti quello di avvicinare il patrimonio artistico italiano alla community OVS attraverso un racconto inedito. È per questo che nascono le OVS Art News: pillole di curiosità, aneddoti e spunti di approfondimento sull’arte italiana che permetteranno di riscoprire, valorizzare e apprezzare la straordinaria bellezza che è sotto i nostri occhi.

Basilica di San Pietro, Tuscania

In posizione isolata, alle pendici del colle di San Pietro, nell'aerea dove nasceva il nucleo della città di Tuscania prima del suo progressivo spostamento sul monte, sorge la chiesa di Santa Maria Maggiore. Insieme alla basilica di San Pietro, essa rappresenta un monumento sacro di eccezionale valore come esempio assoluto di architettura romanica. Le decorazioni della facciata, ad esempio, mostrano una varietà di derivazioni e una molteplicità di interventi che la rendono splendidamente disordinata e asimmetrica.

Basilica di S. Pietro, Tuscania

Il colle di San Pietro, su cui sorge la scenografica basilica romanica di Tuscania, è stato per secoli il cuore strategico della città e conserva una storia antichissima: i primi insediamenti risalgono addirittura all’Età del Bronzo, in età etrusca fu il luogo dell'antica acropoli, fulcro politico e religioso della regione, e nel Medioevo divenne un'importante sede vescovile che conferì alla chiesa di San Pietro il titolo di Cattedrale.

Basilica di San Pietro

Oltre che luogo di culto e arte, la basilica di San Pietro a Tuscania è stata, grazie alla sua posizione scenografica, anche location di alcune importanti produzioni cinematografiche italiane e internazionali. Nel 1966, ad esempio, il regista Mario Monicelli scelse la chiesa per una scena del celebre film L’armata Brancaleone e Franco Zeffirelli, due anni dopo, ambientò nella sua cornice il matrimonio segreto di Romeo e Giulietta.

L'opera

La Basilica romanica, cattedrale di Tuscania e centro di una grande diocesi per tutto il secondo Medioevo, sorge intorno all'XI secolo sul colle di San Pietro, antica sede dell'acropoli etrusca. La sua magnifica facciata risalente al XIII secolo, ricca di allegorie e simbolismi, è caratterizzata al centro da una decorazione scultorea che unisce la tradizione dei lapicidi umbri con l'arte cosmatesca dei marmorari romani. Il grande rosone, impostato come un prezioso ricamo su una rosa a 12 petali, è formato da 3 cerchi concentrici che richiamano la Trinità, composti a loro volta da trame di fiori, colonnine e piccoli tondi.

Agli angoli del quadrante che incornicia il rosone, quattro sculture raffigurano i simboli degli evangelisti, mentre ai lati, draghi alati in rilievo pronti a catturare una preda si proiettano dal piano della facciata. Alle loro estremità, intorno a due finestre, sono rappresentati gli scenari contrapposti del Bene e del Male: esseri mostruosi e demoni a tre facce celebrano il Regno del Male sulla destra, mentre sulla sinistra l'Agnus Dei, affiancato da figure di arcangeli e profeti, trionfa nel Regno del Bene.

High
Mid
Low

Titolo

Descrizione